Essere donna e fare l’amministratrice di condominio

Cosa significa essere donna e fare l’amministratrice di condominio, c’è differenza con l’amministratore uomo?

Sinceramente non so rispondere a questa domanda, perché non sono un’amministratrice di condominio, ma una donna che lavora in proprio da sempre, essendo nata in un’azienda di imprenditori nel settore legno-arredo e avendo iniziato a lavorare con i miei genitori.

Credo proprio che non vi siano differenze tra tutte le donne che lavorano in proprio, e che spesso si portano a casa i problemi del lavoro, togliendo spazi ai figli che magari non capiscono e contestano. Tolgono tempo prezioso ai mariti che per quanto si siano modernizzati lasciano alle donne il compito di stirare le camice. E magari tolgono spazi ai genitori che hanno dato il loro tempo e che ora vorrebbero la tua compagnia visto che stanno invecchiando.

Il vero problema delle donne che lavorano è il tempo. Se poi per caso decidi di prenderti del tempo e andare in palestra.. beh non capita mai.

Non e’ finita qui

E poi, non dimentichiamo il mondo del lavoro, i clienti, i fornitori, le banche, gli assilli quotidiani della vita lavorativa.

Ma il tuo lavoro ti piace, lo fai con passione è la vita che hai scelto, e non vedi nessuna differenza con i tuoi colleghi uomini, anzi, spesse volte sei più grintosa e risolvi problemi con più facilità.

Anni fa ho organizzato un convegno per giovani imprenditrici ed erano venute come relatrici due imprenditrici spagnole. Ad un certo punto uno di loro ha detto “Le donne mandano avanti la famiglia, e per questo hanno la capacità di mandare avanti qualsiasi impresa”.

L’8 marzo ci faranno gli auguri in tanti, ringrazio, ma da un punto di vista lavorativo non vedo nessuno differenza tra me e un uomo.

Buon 8 marzo a tutte le amministratrici di condominio, a cui è dedicato questo sito, ma anche a tutte le donne che lavorano nel settore dell’impresa, del commercio, del turismo.

Auguri a tutte coloro che in questo periodo di covid hanno dovuto portarsi un grosso peso sulle spalle, le difficoltà di lavoro, la mancanza di lavoro, le depressioni in famiglia e tanto altro ancora.

E’ bello essere donna. E tu cosa ne pensi? Contattaci se hai una storia da raccontarci.

Related Posts
Leave a Reply

Vai alla barra degli strumenti