Finanziamenti che aiutano aziende e associazioni a crescere

“Donna creatività Impresa” e “Disegna la tua trapunta” sono stati il punto di partenza della mia attività di organizzazione di eventi.

Nel primo venivano invitate le donne che avevano creatività e abilità manuale a presentare i loro prodotti in una mostra a Lissone, iniziativa che poi si è sviluppata in altre aree della Brianza fino ad arrivare ad avere uno stand all’interno del Salone del Mobile di Milano.

Il secondo era legato ad un concorso riservato alle scuole e faceva parte di un premio dedicato a Donatella Gazzola, una giovane ragazza che collaborava con me morta a 24 anni di linfogranuloma, e a cui avevo dedicato un’associazione per operare nel sociale. 

Grazie a questa iniziativa è nata “Creatività nel progetto Premio per l’artigianato ed il design – Donatella Gazzola” che prevedeva la collaborazione tra designer, artigiani e centri per handicap. I designer progettavano un prodotto in base alle esigenze dei centri per handicap e gli artigiani li realizzavano; venivano poi esposti, durante il Salone del Mobile, sia all’interno del Salone del mobile di Milano sia all’interno di prestigiosi show-room nelle vie di design di Milano. Uno di questi eventi è stato realizzato nello show-room di Trussardi a Milano, presente Renzo Arbore, che da sempre è un testimonial della Lega.

Poichè difficilmente le aziende sponsorizzavano progetti di carattere sociale, per realizzare questi eventi mi sono avvalsa dei fondi pubblici tra quelli messi a disposizione dal comune, dalla regione e dalla comunità europea.

Partiamo dalle fondi comunali, dove la figura dell’assessore è fondamentale, perché deve credere nel tuo progetto, che può essere rischioso per lui, perché se è un flop poi ne fa le spese anche lui. Con “Donna creatività impresa” sono entrata in contatto con Marisa Meroni (assessore alla condizione femminile del Comune di Lissone) e con lei abbiamo fatto grandi cose sulle donne.

Per l’associazione Donatella mi sono avvalsa della legge 9 sulla cultura della regione Lombardia, e anche qui ho trovato assessori molto sensibili ai problemi dei disabili, come Serafino Generoso.

Infine, il fondo sociale europeo dove è stata necessaria la presenza di persone esperte per la realizzazione dei bandi e dove sono riuscita ad ottenere fondi sia per “Donna creatività impresa” sia per “l’Associazione Donatella”.

E’ vero i fondi esistono e solo pochi vi accedono perché la compilazione dei bandi per le aziende è complessa e perchè bisogna avvalersi della collaborazione di persone esperte, che non ti garantiscono il finanziamento.

Eppure i bandi sono un’opportunità per le aziende perché ve ne sono molti che possono aiutare l’azienda a crescere o ad affrontare una fase critica.

Ecco alcuni suggerimenti:

Leave a Reply